HOME     ciao dla ca     cerca     
    
eventi
XIII Salone del Libro Enogastronomico e di Territorio PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 05 Giugno 2009 15:43

 DAL 12 AL 14 GIUGNO VA IN SCENA LIBRI DA GUSTARE

A LA MORRA VINO, CIBO, ARTE, CULTURA, LETTERATURA

7 MOSTRE, 4 CONCERTI, 3 SPETTACOLI TEATRALI E 1 MEMORABILE TAVOLA DELLE MERAVIGLIE 

Sarà un weekend all’insegna della cultura, dell’arte e dell’enogastronomia quello che animerà La Morra (Cn) dal 12 al 14 giugno.

 

Torna infatti Libri da Gustare, il Salone del Libro Enogastronomico e di Territorio organizzato dall'Associazione culturale Ca dj' Amis di Claudia Ferraresi.

 

Un appuntamento unico dedicato alla cultura e alle eccellenze enogastronomiche del territorio che prenderà il via venerdì 12 giugno alle ore 16.00 con l’inaugurazione di tutte le mostre e rassegne.

 

Tanti i numeri di questa XIII edizione il cui cuore pulsante sarà la Grande Libreria che, sabato 13 e domenica 14 giugno animerà il Salone Polifunzionale di piazza Vittorio Emanuele con oltre 1.000 volumi in vendita. Ma in questo luogo, gestito da Federico Cazzato Castelletti, sarà anche possibile assistere nell’intero weekend alle 10 presentazioni di libri a cura di autori ed editori che si alterneranno sul palco del salone (sabato alle ore 18.00 il “duello letterario” moderato da Giovanni Tesio sarà tra Margherita Oggero, autrice di Il compito di un gatto di strada e Bruno Gambarotta, autore di Polli per sempre). E se piazza Vittorio sarà protagonista di 4 laboratori di cucina a cura di Giovanna Ruo Berchera, Claudio Forti e FoodLab, di attività e laboratori per i più piccoli con Cocina Birichina e del live di Cocina Clandestina con Marco Fedele e Francesco Forlani di Radio centro 95, l’intero centro storico si animerà grazie a 7 mostre (Radici di Vita – Installazioni e grafica di PierFlavio Gallina; L’Arte oltre la disabilità; Arte e collezionismo – Omaggio all’artista Domenico Musci; Onde di terra; Pizzi Blu – Le storiche ceramiche di Mondovì “Vedova Besio”; Tre-an-goi – Il triangolo dell’esistenza. Piera Marino A.; Luoghi e persone –Antropologia fotografica. Un paese nelle immagini di ieri e di oggi a cura di Edo Prando), 4 concerti (tra cui il concerto lirico curato da Raffaella Portolese previsto per la serata inaugurale nella Chiesa di San Rocco), 3 spettacoli teatrali e alle eccellenze gastronomiche di 30 produttori piemontesi.

 

Sono 2 i convegni previsti nell’ambito della manifestazione: il 13 giugno alle ore 16.30 la tavola rotonda “Bere e degustare, dall’ebrezza al miraggio dell’immortalità” a cura del Cesmeo (Ex Cappella Suore Luigine, via Richieri) e il 14 giugno alle ore 10.30 “Da turismo indotto a turismo consapevole: quali strumenti, quali orizzonti?” in collaborazione con l’Associazione Culturale Antonella Salvatico e l’Associazione La Morra Eventi & Territorio (Cantina Comunale di La Morra, via Carlo Alberto, 2) e 8 i riconoscimenti che verranno assegnati quest’anno. Quali? Venerdì 12 giugno alle ore 17.00 verrà conferita la Ciao d’la Ca 2009 a Ernesto Ferrero, Vince Tempera e alla memoria di Nico Orengo, oltre a un premio speciale alla Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura di Torino, mentre alle ore 21.00 nella Chiesa di San Rocco il mezzosoprano Valeria Sepe, allieva del Conservatorio “G.F. Ghedini” di Cuneo riceverà Il Talentino 2009, il riconoscimento conferito dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo in memoria del baritono Enzo Sordello. Ma a La Morra saranno assegnati anche il premio alla carriera all’artista PierFlavio Gallina, riconoscimenti a luoghi e persone tra cui Romano Anselma e altre figure locali, oltre al Comunicabuono che domenica 14 giugno, al termine del convegno sul turismo, sarà ritirato dal giornalista Nicola Dante Basile de Il Sole 24 Ore.

 

Unico, ma imperdibile, il 1° Convivio delle Arti che sabato 13 giugno avrà luogo nell’intero borgo storico di La Morra. Dalle 20.30 alle 23.30 in via Umberto I sarà allestita, in collaborazione con Coldiretti Cuneo e Campagna Amica, La Lunga tavola delle meraviglie con prodotti tipici della campagna piemontese in piccoli assaggi e saranno eseguite ballate piemontesi e mediterranee con la ghironda di Silvio Orlandini e la chitarra acustica di Elisa Argano (sagrato Chiesa San Sebastiano). Ma la Lunga Tavola delle meraviglie toccherà anche piazza Vittorio Veneto con i salumi e i formaggi della tradizione e le degustazioni di Dolcetto d’Alba e Barbera d’Alba a cura della Cantina Comunale di La Morra. Qui sarà inoltre possibile visitare la Torre Campanaria ed assistere alla performance dei Fanfarabel, marcing band di strumenti a fiato e percussioni. E se la Cantina Comunale allieterà i partecipanti con “Spunti e spuntini letterari”  a cura di Mario Zucca e Marina Thovez, la Chiesa di San Rocco ospiterà il Duo classico con Stefano Pellegrini (violoncello) e Alessandra Rosso (Pianoforte). Il brindisi finale della Lunga Tavola delle meraviglie sarà in piazza Vittorio Emanuele dove si terrà anche lo spettacolo “Canto ala Terra, Canto al Vino”  a cura del Teatro delle Forme e dove sarà possibile visitare la Grande Libreria che resterà aperta sino alle ore 23.30.

 

Per maggiori informazioni www.libridagustare.it

  
 
XIII Salone del Libro Enogastronomico e di Territorio PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 05 Giugno 2009 15:43
 DAL 12 AL 14 GIUGNO VA IN SCENA LIBRI DA GUSTAREA LA MORRA VINO, CIBO, ARTE, CULTURA, LETTERATURA7 MOSTRE, 4 CONCERTI, 3 SPETTACOLI TEATRALI E 1 MEMORABILE TAVOLA DELLE MERAVIGLIE 

Sarà un weekend all’insegna della cultura, dell’arte e dell’enogastronomia quello che animerà La Morra (Cn) dal 12 al 14 giugno.

 

Torna infatti Libri da Gustare, il Salone del Libro Enogastronomico e di Territorio organizzato dall'Associazione culturale Ca dj' Amis di Claudia Ferraresi.

 

Un appuntamento unico dedicato alla cultura e alle eccellenze enogastronomiche del territorio che prenderà il via venerdì 12 giugno alle ore 16.00 con l’inaugurazione di tutte le mostre e rassegne.

 

Tanti i numeri di questa XIII edizione il cui cuore pulsante sarà la Grande Libreria che, sabato 13 e domenica 14 giugno animerà il Salone Polifunzionale di piazza Vittorio Emanuele con oltre 1.000 volumi in vendita. Ma in questo luogo, gestito da Federico Cazzato Castelletti, sarà anche possibile assistere nell’intero weekend alle 10 presentazioni di libri a cura di autori ed editori che si alterneranno sul palco del salone (sabato alle ore 18.00 il “duello letterario” moderato da Giovanni Tesio sarà tra Margherita Oggero, autrice di Il compito di un gatto di strada e Bruno Gambarotta, autore di Polli per sempre). E se piazza Vittorio sarà protagonista di 4 laboratori di cucina a cura di Giovanna Ruo Berchera, Claudio Forti e FoodLab, di attività e laboratori per i più piccoli con Cocina Birichina e del live di Cocina Clandestina con Marco Fedele e Francesco Forlani di Radio centro 95, l’intero centro storico si animerà grazie a 7 mostre (Radici di Vita – Installazioni e grafica di PierFlavio Gallina; L’Arte oltre la disabilità; Arte e collezionismo – Omaggio all’artista Domenico Musci; Onde di terra; Pizzi Blu – Le storiche ceramiche di Mondovì “Vedova Besio”; Tre-an-goi – Il triangolo dell’esistenza. Piera Marino A.; Luoghi e persone –Antropologia fotografica. Un paese nelle immagini di ieri e di oggi a cura di Edo Prando), 4 concerti (tra cui il concerto lirico curato da Raffaella Portolese previsto per la serata inaugurale nella Chiesa di San Rocco), 3 spettacoli teatrali e alle eccellenze gastronomiche di 30 produttori piemontesi.

 

Sono 2 i convegni previsti nell’ambito della manifestazione: il 13 giugno alle ore 16.30 la tavola rotonda “Bere e degustare, dall’ebrezza al miraggio dell’immortalità” a cura del Cesmeo (Ex Cappella Suore Luigine, via Richieri) e il 14 giugno alle ore 10.30 “Da turismo indotto a turismo consapevole: quali strumenti, quali orizzonti?” in collaborazione con l’Associazione Culturale Antonella Salvatico e l’Associazione La Morra Eventi & Territorio (Cantina Comunale di La Morra, via Carlo Alberto, 2) e 8 i riconoscimenti che verranno assegnati quest’anno. Quali? Venerdì 12 giugno alle ore 17.00 verrà conferita la Ciao d’la Ca 2009 a Ernesto Ferrero, Vince Tempera e alla memoria di Nico Orengo, oltre a un premio speciale alla Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura di Torino, mentre alle ore 21.00 nella Chiesa di San Rocco il mezzosoprano Valeria Sepe, allieva del Conservatorio “G.F. Ghedini” di Cuneo riceverà Il Talentino 2009, il riconoscimento conferito dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo in memoria del baritono Enzo Sordello. Ma a La Morra saranno assegnati anche il premio alla carriera all’artista PierFlavio Gallina, riconoscimenti a luoghi e persone tra cui Romano Anselma e altre figure locali, oltre al Comunicabuono che domenica 14 giugno, al termine del convegno sul turismo, sarà ritirato dal giornalista Nicola Dante Basile de Il Sole 24 Ore.

 

Unico, ma imperdibile, il 1° Convivio delle Arti che sabato 13 giugno avrà luogo nell’intero borgo storico di La Morra. Dalle 20.30 alle 23.30 in via Umberto I sarà allestita, in collaborazione con Coldiretti Cuneo e Campagna Amica, La Lunga tavola delle meraviglie con prodotti tipici della campagna piemontese in piccoli assaggi e saranno eseguite ballate piemontesi e mediterranee con la ghironda di Silvio Orlandini e la chitarra acustica di Elisa Argano (sagrato Chiesa San Sebastiano). Ma la Lunga Tavola delle meraviglie toccherà anche piazza Vittorio Veneto con i salumi e i formaggi della tradizione e le degustazioni di Dolcetto d’Alba e Barbera d’Alba a cura della Cantina Comunale di La Morra. Qui sarà inoltre possibile visitare la Torre Campanaria ed assistere alla performance dei Fanfarabel, marcing band di strumenti a fiato e percussioni. E se la Cantina Comunale allieterà i partecipanti con “Spunti e spuntini letterari”  a cura di Mario Zucca e Marina Thovez, la Chiesa di San Rocco ospiterà il Duo classico con Stefano Pellegrini (violoncello) e Alessandra Rosso (Pianoforte). Il brindisi finale della Lunga Tavola delle meraviglie sarà in piazza Vittorio Emanuele dove si terrà anche lo spettacolo “Canto ala Terra, Canto al Vino”  a cura del Teatro delle Forme e dove sarà possibile visitare la Grande Libreria che resterà aperta sino alle ore 23.30.

 

Per maggiori informazioni www.libridagustare.it

  
 
Libri da gustare al via della Fiera del Libro di Torino - 2009 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 07 Maggio 2009 09:34


I VENTI TITOLI PIU’ GUSTOSI DELL’ANNO
LIBRI DA GUSTARE AL VIA ALLA FIERA DEL LIBRO DI TORINO
AUTORI ED EDITORI DA TUTTA ITALIA PER LA PRESENTAZIONE UFFICIALE


Si chiama Libri da Gustare ed è l’appuntamento legato all’editoria enogastronomica e di territorio che da tredici anni anima questo settore dell’industria libraria.

Organizzato dall’Associazione Culturale Ca dj’ Amis di Claudia Ferraresi, Libri da Gustare quest’anno si amplia e si rinnova. Venti titoli di case editrici provenienti da tutta Italia, selezionati da una commissione di giornalisti, gourmet e semplici appassionati, suddivisi in quattro differenti categorie si contendono il titolo di Libri da Gustare 2009.
Votare è semplice: il pubblico ed i lettori potranno esprimere una preferenza per ogni sezione attraverso i siti internet www.libridagustare.it e www.traspi.net o inviando le cedole cartacee distribuite nel corso degli eventi organizzati e promossi dall’Associazione Culturale Ca dj’ Amis di La Morra (Cn).

Il via è fissato per venerdì 15 maggio alle ore 13.00 presso la Fiera Internazionale del Libro di Torino (Salotto Rai Eri - Pad. 3), quando si terrà la presentazione ufficiale dell’iniziativa alla presenza di autori ed editori. I visitatori della Fiera potranno acquistare i Libri da Gustare in gara all’interno dello spazio “Libri e cioccolato, l’angolo dei sensi” (Pad. 3), la libreria gestita da Libri da Gustare in cui oltre ai testi selezionati si potranno trovare volumi specifici sul cibo degli dei; Libri da Gustare sarà presente anche presso lo stand di booksweb.tv, partner dell’iniziativa (Pad. 2 – media center).

Le votazioni per i libri in gara si raccoglieranno sino a fine novembre, mentre la proclamazione dei quattro Libri da Gustare dell’anno – uno per categoria – avrà luogo a Torino nel mese di dicembre. Oltre al riconoscimento istituzionale i vincitori si aggiudicheranno soggiorni presso strutture alberghiere aderenti al Sodalizio de “I Ristoranti della Tavolozza”, mentre menzioni speciali verranno assegnate a: un editore, per l’attenzione portata alla veicolazione della cultura del cibo, del vino e del territorio; un critico, per l’impegno volto a valorizzare la cultura del cibo, del vino e del territorio; un artista, per la sensibilità dimostrata nel rappresentare il tema del gusto.

“Libri da Gustare – dichiara Claudia Ferraresi, presidente dell’Associazione Culturale Ca dj’ Amis - è un progetto forte che si è rafforzato negli anni, è una filosofia di lavoro che valorizza, a partire dal libro, l’universo culturale del cibo, il territorio, i suoi personaggi. Attraverso la selezione di questi testi – prosegue – vogliamo testimoniare il legame con la terra, con le radici, con la cultura enogastronomica che così tanto contraddistingue ogni regione d’Italia”.

Tra i libri editi nel 2008 che concorreranno al titolo Libri da Gustare 2009, sono stati selezionati cinque titoli per ciascuna di queste categorie: “cultura del cibo” (saggi, ricettari, guide che raccontano ed approfondiscono, anche con il solo linguaggio visivo, la storia e la cultura del cibo); “cultura del vino” (saggi e guide che raccontano ed approfondiscono, anche con il solo linguaggio visivo, la storia e la cultura del vino); “il cibo in letteratura” (narrativa nella quale il cibo è il tema attorno al quale si sviluppa il racconto oppure dove il cibo riveste un ruolo particolare nel tessuto narrativo); “prime pagine” (racconti, storie, ricettari rivolti ai bambini dai 5 ai 10 anni per mezzo dei quali si educa al valore del cibo e ad un corretto rapporto con esso o dove il cibo riveste un ruolo particolare nel tessuto narrativo). Solo per questa categoria non viene tenuto in considerazione il criteri temporale, ossia vengono presi in esame anche volumi editi negli anni precedenti al 2008.

Questa le selezione dei venti titoli di Libri da Gustare 2009:

Cultura del cibo
1. Ibleide. Uomini e Olio -  Davide Dutto e Lorenzo Piccione di Pianogrillo - Cibele
2. Cucinoterapia -  Roberta Schira - Salani
3. Turisti per cacio - Laura Rangoni - Newton Compton
4. Le spezie della salute - Ciro Vestita - RAI ERI
5. Conventi e Monasteri. Le ricette segrete per mangiar sano - AA.VV -  Food

Cultura del Vino
1. Vinosofia. Una dichiarazione d’amore in 38 bicchieri - Roberto Cipresso  e Giovanni Negri - Piemme
2. Le case del vino. Elementi linguistici del paesaggio vitivinicolo - Gianni Arnaudo - Regione Piemonte
3. Grandi Cru d’Italia:la storia, i volti, le cantine, le vigne dei migliori vini italiani  - AA.VV - Electa/Mondadori
4. Lombardia. Il mosaico del vino - Andrea Zanfi - Carlo Cambi
5. Il libro completo del vino - Giuseppe Sicheri - De Agostini

Il cibo in Letteratura
1. Le nuove ricette del cuore - AA.VV - a cura di Carla Sacchi Ferrero - Blu Edizioni
2. Le cuoche che volevo diventare. Ventuno grandi donne in cucina - Roberta Corradin - Einaudi
3. Estasi culinarie - Muriel Barbery - E/O
4. Il pane di ieri - Enzo Bianchi - Einaudi
5. A tavola con Grazia - Neria de Giovanni - Il Leone Verde

Prime pagine*
*Per quest’unica categoria sono ammessi titoli editi anche prima del 2008
1. Un’avventura in cucina. Ricette per ridere - Emanuela Da Ros - Nuove Edizioni Romane
2. Gabò. Il segreto del cioccolato - Allan Bay e Manuela Vanni - Salani
3. Foody  - Agostino Trani - Food
4. Prospero e l’esaggelato - PinoPace - Edt
5. Storie da mangiare - Guido Quarzo e Anna Vivarelli - Interlinea

Ma Libri da Gustare è anche il Salone del Libro Enogastronomico e di Territorio (XIII edizione) che si terrà a La Morra (Cn) dal 12 al 14 giugno e che sarà presentato a Torino in conferenza stampa giovedì 28 maggio a Eataly (ore 11.00 - Sala Punt e Mes). Per maggiori informazioni www.libridagustare.it

 
LIBRI DA GUSTARE : I VINCITORI PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 18 Dicembre 2014 14:54

PROCLAMATI I VINCITORI DELLA XVIII EDIZIONE

DI LIBRI DA GUSTARE 2014

Ieri sera a Torino la premiazione, nel ricordo di CLAUDIA FERRARESI, "la gentildonna del Barolo" fondatrice della Ca dj’ Amis, della Biblioteca enogastronomica e di territorio, ideatrice e promotrice del concorso. Tra i vincitori, il cuoco attore Andy Luotto.

I vincitori della XVIII edizione di Libri da Gustare, manifestazione dedicata all'editoria enogastronomica e di territorio, che si è tenuta ieri 15 dicembre al Centro Congressi dell’Unione Industriale di Torino, suddivisi nelle quattro categorie, sono:

CULTURA DEL CIBO: Padella story. Le mie cucine. Andy Luotto. Reverdito

CULTURA DEL VINO E DEL BERE: L'acino fuggente. Sulle strade del vino tra Monferrato Langhe e Roero. Enrico Remmert e Luca Ragagnin. Laterza editori

IL CIBO IN LETTERATURA: La cucina dell’anima. 99 ricette sapienziali. Giuseppe Conte e Maria Rosa Teodori. Ponte alle Grazie

 

PRIME PAGINE PER BAMBINI E RAGAZZI: Chiara pasticcera. 54 ricette da preparare senza l'aiuto degli adulti, senza utilizzare elettrodomestici, forno e fornelli. Alessandro Corallo. Falzea editore

 





Ad accogliere i numerosi ospiti della serata, a cui sono intervenuti tra gli altriBarbara Ronchi della Rocca, Mario Zucca, Roberto Antonetta, e Alessandro Locatelli, figlio di Claudia Ferraresi, della cantina Rocche Costamagna. L’evento ha concluso, come da tradizione consolidata, il percorso annuale dell’iniziativa. Promosso dall'Associazione Culturale Ca dj' Amis, il Premio letterario nazionale Libri da Gustare è parte di un progetto integrato che comprende anche il Salone del Libro Enogastronomico e di Territorio e la Biblioteca Enogastronomica. Ogni anno i venti titoli più gustosi dell’editoria nazionale per la capacità distintiva di trattare e rappresentare il tema dell’enogastronomia e del territorio - selezionati da una commissione formata da giornalisti, librerie, biblioteche e gourmet - partecipano ad una gara dove anche il pubblico esprime le proprie preferenze in occasione degli eventi dell’Associazione o nell’apposita sezione del sito internet www.libridagustare.it. Dall’esordio ad oggi, sono stati coinvolti più di 400 tra autori e case editrici e nell’ultima edizione hanno preso parte alla fase di votazione migliaia di lettori. Prima tappa a maggio, nell’ambito del Salone Internazionale del Libro di Torino, presso lo SPAZIO RAI ERI, con la presentazione al pubblico dei venti titoli in lizza. La seconda a giugno, al Salone del Libro Enogastronomico e di Territorio organizzato a La Morra (CN), un weekend a "tutto gusto" che, dal 1997, rappresenta una delle manifestazioni più significative della Ca dj’Amis.

La serata è stata dedicata al ricordo di Claudia Ferraresi, fondatrice e anima della Ca dj’Amis, ideatrice e promotrice dell’evento, recentemente scomparsa con un percorso attraverso i suoi quadri, le sue poesie, il suo amore profondo per le Langhe: la “gentildonna del Barolo” si è sempre impegnata con passione nell’incentivare la cultura dell’enogastronomia anche nei suoi aspetti editoriali. Come testimonia la creazione della prima “Biblioteca enogastronomica e di territorio” in Italia, inserita nel Sistema Bibliotecario regionale. Inaugurata nel 2005 presso la sede della Ca’ dj’ Amis a La Morra (CN), raccoglie circa 4.000 volumi
tra testi più recenti, libri rari, numerati, edizioni limitate, pubblicazioni di enti e associazioni, guide.
Personalità eclettica e versatile, Claudia Ferraresi è stata pittrice e critico d’arte, imprenditrice agricola, “Donna del vino” e testimonial pluripremiata, per oltre vent’anni, dell’enogastronomia piemontese e della cultura del cibo in senso universale. Con questo spirito, nel 1976 ha creato nella sua casa-museo di La Morra la Ca’ dj’ Amis, un’associazione culturale per proporre una lettura del Piemonte nei suoi diversi aspetti: dall’arte locale alla piccola storia, dalle minoranze e alla cultura enogastronomica della Langa e del recupero delle “eccellenze” come risorsa turistica e culturale

 

 
LIBRI DA GUSTARE 2014 : LA PREMIAZIONE PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 12 Dicembre 2014 13:52

LIBRI DA GUSTARE 2014

Il 15 dicembre a Torino la premiazione della XVIII edizione del concorso Libri da Gustare

che individua i vincitori tra i venti libri più gustosi dell’anno.

La serata sarà dedicata al ricordo di CLAUDIA FERRARESI, "la gentildonna del Barolo"

fondatrice della Ca dj’ Amis, della Biblioteca enogastronomica e di territorio, ideatrice e promotrice del concorso.

Lunedi 15 dicembre alle ore 18 al Centro Congressi dell’Unione Industriale di Torino in Via Vela 17 avrà luogo la premiazione della XVIII edizione di Libri da Gustare, manifestazione dedicata all'editoria enogastronomica e di

territorio. Promossa dall'Associazione Culturale Ca dj' Amis, è parte di un progetto integrato che si articola in tre parti: il Salone del Libro Enogastronomico e di Territorio, il Premio letterario nazionale e la Biblioteca Enogastronomica.

Numerose personalità dello spettacolo e della cultura intervengono all’evento - condotto dall’attore Mario Brusa – che conclude, come da tradizione consolidata, il percorso annuale dell’iniziativa che prende forma da una selezione dei venti titoli più gustosi del 2014 dell’editoria nazionale enogastronomica ad opera di una commissione formata da giornalisti, librerie, biblioteche e semplici gourmet. I titoli, selezionati per la capacità distintiva di

trattare e rappresentare il tema dell’enogastronomia e del territorio, partecipano ad una gara dove anche il pubblico esprime le proprie preferenze in occasione degli eventi dell’Associazione o nell’apposita sezione del sito internet www.libridagustare.it. Dall’esordio ad oggi, sono stati coinvolti più di 400 tra autori e case editrici e nell’ultima edizione hanno preso parte alla fase di votazione migliaia di lettori. Prima tappa a maggio, nell’ambito del Salone Internazionale del Libro di Torino, presso lo SPAZIO RAI ERI, con la presentazione al pubblico dei venti titoli in lizza. La seconda a giugno, al Salone del Libro Enogastronomico e di Territorio organizzato a La

Morra (CN), un weekend a "tutto gusto" che, dal 1997, rappresenta una delle manifestazioni più significative della Ca dj’Amis. In gara personalità note anche al grande pubblico che si contendono i premi suddivisi in quattro categorie: “Cultura del cibo”, saggi, ricettari, guide che raccontano e approfondiscono, anche con il solo linguaggio visivo, la storia e la cultura del cibo; “Cultura del vino e del bere”, saggi e guide dedicati alla storia e alla cultura del vino; “Il cibo in letteratura”, narrativa dove il cibo è il tema attorno al quale si sviluppa il racconto oppure dove il cibo riveste un ruolo particolare nel tessuto narrativo; “Prime pagine per bambini e ragazzi”, racconti, storie, ricettari rivolti a bambini e ragazzi per mezzo dei quali si educa al valore del cibo e ad un corretto rapporto con esso o dove il cibo riveste un ruolo particolare nel tessuto narrativo, alfine di sottolineare l’impegno per la promozione di una cultura del benessere e dell’alimentazione per adulti e per bambini. La serata del 15 dicembre è anche dedicata al ricordo di Claudia Ferraresi, fondatrice e anima della Ca dj’Amis, ideatrice e promotrice dell’evento, recentemente scomparsa: la “gentildonna del Barolo” si è sempre impegnata con passione nell’incentivare la cultura dell’enogastronomia anche nei suoi aspetti editoriali. Come testimonia la creazione della prima “Biblioteca enogastronomica e di territorio” in Italia, inserita nel Sistema Bibliotecario

regionale. Inaugurata nel 2005 presso la sede della Ca’ dj’ Amis a La Morra (CN), raccoglie circa 4.000 volumi tra testi più recenti, libri rari, numerati, edizioni limitate, pubblicazioni di enti e associazioni, guide. Personalità eclettica e versatile, Claudia Ferraresi è stata pittrice e critico d’arte (per il quotidiano La Stampa e per altre testate specializzate e non), imprenditrice agricola, “Donna del vino” e testimonial pluripremiata, per oltre vent’anni, dell’enogastronomia piemontese e della cultura del cibo in senso universale. Con questo spirito, nel 1976 ha creato

nella sua casa-museo di La Morra la Ca’ dj’ Amis, un’associazione culturale per proporre una lettura del Piemonte nei suoi diversi aspetti: dall’arte locale alla piccola storia, dalle minoranze e alla cultura enogastronomica della Langa e del recupero delle “eccellenze” come risorsa turistica e culturale. In questo ambito ha istituito il premio “La Ciao d’la Ca”, consegnato annualmente, in occasione del Salone del Libro a La Morra, a quelle personalità del mondo della cultura, della scienza e dell’arte che hanno contribuito a portare la giusta attenzione alla terra: tra gli altri, Piero Angela, Roberto Antonetto, Alberto Bevilacqua, Massimo Gramellini, Primo Levi, Ottavio Missoni.

Per informazioni: Ass.Culturale Ca dj'Amis - Tel. 0173 509225 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 5 di 10

© 2017 Ca dj'Amis
Joomla! is Free Software released under the GNU General Public License.
Sito realizzato da:
Zoidesign